The Concept Concert

by VEMM

supported by
/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

      €4 EUR  or more

     

  • Full Digital Discography

    Get all 3 VEMM releases available on Bandcamp and save 25%.

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality downloads of The Concept Concert, Bug 2035, and Very Excited Mad Musicians. , and , .

      €8.50 EUR (25% OFF)

     

1.
2.
3.
4.
5.
6.
7.

about

The VEMM recorded on Stage in the Concept Concert dedicated to "Progress" by Emanuele Luigi Andolfi, with the participation of Flowing Chords, Claudia Vinci, Francesca Proietti and Adriano Dragotta.

credits

released March 5, 2017

VEMM; Emanuele Luigi Andolfi; Flowing Chords; Claudia Vinci; Francesca Proietti; Adriano Dragotta;

tags

license

Some rights reserved. Please refer to individual track pages for license info.

about

VEMM Rome, Italy

Ironic Complex of Italian Avant-Garde Rock, A lot of music styles with a versatile experience.

The VEMM (Very Excited Mad Musicians) born in Rome in 2014, the brainchild of guitarist and author Emanuele Luigi Andolfi

With:
Valerio Garavaglia -Vocals
Davide Savarese -Drums
Lorenzo Beverati -Bass
Daniele Greco -Guitars
Carlo Ferro -Keyboards
Costantino Stamatopolous -Saxes
Giuseppe Panico -Trumpet
... more

contact / help

Contact VEMM

Streaming and
Download help

Track Name: Truth (Devin Townsend Cover)
I warned you…

(Money money money money)

Hallelujah! Hallelujah! God yeah!

Hello!
Track Name: Very Excited Mad Musicians (Rearranged)
(Instrumental)
Track Name: Mal Di Struzzi (Rearranged)
Abbiam buttato tanto sangue nella stupida ricerca
di un fine irrangiungibile, costretti come stolti
ad inseguire sogni indotti come le pubblicità
Che rendono indispensabili i prodotti.
Abbiamo capito l'obiettivo in questa storia,
Al diavolo la gloria,non ci interessa più nessuna graduatoria!
Vivere la passione solo dentro al cuore! questa è l'unica vittoria.

E' proprio come diceva il nostro vecchio amico dei prati
siamo stati fregati perchè coltivati in questo campo
dove le speranze nascono e subito muoiono, e nel
mentre,tanti enti ti accolgono e sorridono
quando in realtà ti FOTTONO.

Abbandonerò la strada di questa pazzia,
e ritornerò a strimpellare solo a casa mia.

Ora sappiamo che l'unico modo di esprimersi è chiudersi
Nel garage di Joe, dove faremo, concertini e festini
Esibendoci con mitici live privè in salotto o dove capita,
Speriam di non finire dentro al cesso che è ancora tutto
Intasato da quei folli desideri che si accumulano da giovani

La musica è nata per comunicare, nessuno deve modificare
il tuo modo di pensare giusto o sbagliato in cui esso appare.
Solo tu puoi editare la tua morale cercando sempre di
migliorare, altro che farmaci che curano malattie mentali
inesistenti, questa pura essenza stimolante è gratis!

Troppi esterni influenzano il vero essere
dell'artista vero ma cosa rimane di vero se
non il nero sulle unghie di chi si
aggrappa al tuo destriero mentre corri
per raggiungere quel desiderio di libero impero.

Penso che non ha senso assaporare il successo con
dei schermi ipnotici il mio buonsenso mi lascia
un retrogusto amaro colpa del famoso essere
umano,spirito avaro.

Abbandoneremo la strada di questa pazzia
Non alimenteremo più la nostra idiozia
L'arte è per chi la gusta in diplomazia
Track Name: Humans&Nature (Part 1)
(Instrumental)
Track Name: Humans&Nature (Part 2)
(Instrumental)
Track Name: Sleep Of The Death (Jessica Curry Cover)
How long wilt thou forget me,
O LORD? For ever?
How long wilt thou hide thy face from me?
How long shall I take counsel in my soul,
having sorrow in my heart daily?
How long shall mine enemy be exalted over me?
Consider and hear me, O LORD my God;
Lighten my eyes, Lighten my eyes,
Lest I sleep the sleep of death.
Track Name: 31 Days (Rearranged)
Siamo giunti all’epilogo di questa storia divertente,
ascoltate il mio monologo se bramate le nuove vicende
gli esalti musicanti, decisi, cambiano la loro vita,
trovandosi bloccati in una maledetta routine infinita.
I VEMM si trovano sparsi nel mondo reale,
immersi nel marcio sotto il nostro caro stivale
son mossi a mo’ di marionette dal proprio governo
combattono la crisi e tutto questo brusco INFERNO.
Che shock! Passi la vita in un cosmo senza preoccupazioni
Dove tutti potevano far ascoltare le proprie opinioni
E ci si sente un po’ intontito ora che il sogno è svanito.
Brucian gli occhi come se vedessero per la prima volta
Incassiamo come un pugno l’ingiusto in attesa di una svolta, tanto presto
Ci si abitua come ratti e si tira avanti, insoddisfatti. Si ricomincia
Ogni trentuno giorni sperando che la vecchia luce ritorni.

Faccio l’autista e mi chiamo Sergio Tacchia,
il mio lavoro non è certo una pacchia
mi sveglio alle 5 di ogni mattina,
in mente ho solo due pulsanti e una cartina.
Imbottigliato per sette/otto ore di fila,,
con una pausa quando arrivo al capolinea.
Ma ogni volta c’è gente che mi punzecchia
Vuol partire subito perché sennò si invecchia.
Ma chi è? Ma chi è? Chi non veste mai
Quei sorrisi vani e falsi assai
Per prendersi la vitale mazzetta
E continuare a girare come una lancetta.
Qui ho visto persone stravaganti
Vecchi arroganti giovani briganti
Che salgono su senza nemmeno timbrare
MA MI POSSO SFOGARE LASCIANDOLI A PIEDI AD IMPRECARE.
Essendo il capo faccio come cazzo voglio
E se c’è un problema blocco il convoglio
SUBITO VIA CON LO SCIOPERO!
Eccolo l’attrezzo grezzo come il prezzo del
Disprezzo dell’olezzo del mio mezzo.


Io sono Bruno Wayne e ho fatto grandi sforzi
Ma qualcuno mi tien sempre a duri morsi
E ho preso in gestione una tabaccheria
E sopravvivo per ore in questa porcheria.
I volti depressi, malati di scommesse sportive
Non saldano i conti e mi aggiungo delle piccole
Vendite furtive… eheheh
Ho diversi habitué con una necessità
Liberarsi dallo stress aggirando la legalità
Per pagare l’affitto mi son da linfa vitale
E poi li rendo felici, che c’è di male?
Gli vendo di nascosto queste polveri magiche
Che danno un composto di allegria e relax
A volte ho paura di finire al fresco ma con questa
Magistratura si sa, si esce presto.
Brucian gli occhi come se vedessero per la prima volta
Incassiamo come un pugno l’ingiusto in attesa di una svolta, tanto presto
Ci si abitua come ratti e si tira avanti, insoddisfatti. Si ricomincia
Ogni trentuno giorni sperando che la vecchia luce ritorni.


Ma chi è? Ma chi è? Chi non veste mai
Quei sorrisi vani e falsi assai
Per prendersi la vitale mazzetta
E continuare a girare come una lancetta.

Son Peppino Di Coglio di nome e di fatto,
coglio coglioni che poi ricatto, mi ferisco
l’orgoglio nel più totale misfatto, ma se non penso
al portafoglio come potrei superare questo scoglio?
La mia piccola officina è nota a tutti come “ride forever”
Anche se realizzo truffe al livello dell’ex premier.
Lì al parlamento son tutti finti e beviamo le loro grida nel
Vento, tutte inutili, vota e e rivota ma lì al parlamento son tutti finti.


Chiusa questa parentesi torniamo alla storia, volevamo
Solo sfogare le nostre critiche
Si arriva sempre al momento di premere STOP.
Che shock! Passi la vita in un cosmo senza preoccupazioni
Dove tutti potevano far ascoltare le proprie opinioni
E ci si sente un po’ intontito, ora che il sogno è svanito.
Brucian gli occhi come se vedessero per la prima volta
Incassiamo come un pugno l’ingiusto in attesa di una svolta tanto presto
Ci si abitua come ratti e si tira avanti, insoddisfatti. Si ricomincia
Ogni trentuno giorni sperando che la vecchia luce ritorni.